Avvisi

Avvisi di interesse generale

In allegato.

Si comunica che il giorno 29 e 30 novembre 2022 dalle 9:30 alle 12:30 in aula 31, si terranno rispettivamente, il terzo e quarto incontro del corso di formazione riguardante "Analisi fenomenologica delle relazioni formative nel campo delle diverse abilità: il ruolo della comunicazione e delle esperienze nella progettazione formativa e nell'agire didattico".
 
L'incontro verrà trasmesso anche online al seguente link: 
 
(per partecipare alla riunione online è necessario disporre di un account Gmail).
 
Inoltre, è possibile accedere alle registrazione dei precedenti incontri al seguente link:
 
Le mail di riferimento sono:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
Il Direttore
Prof. Giancarlo Chielli

Ai docenti e studenti dell’Accademia – sede di Bari

Venerdì 25 novembre 2022 unicamente per la sede di Bari, tutte le attività didattiche termineranno alle ore 16:15 per permettere agli studenti di partecipare alla presentazione del libro Bari. Il sistema delle arti: focus multidisciplinari 1970-2021  presso il Teatro Kursaal – Largo Adua 5, ore 17:00.

Le attività presso la sede di Mola, invece, proseguiranno regolarmente fino alle ore 17:30.

In riferimento: https://www.accademiabelleartiba.it/bacheca/22-mostre-e-eventi.html

 

Attachments:
Download this file (Chiusura anticipata - 25 nov.pdf)Chiusura anticipata - 25 nov.pdf[ ]317 kB

Si comunica che,

è stato modificato l'indirizzo mail didattica@accademiabari.it con il seguente:
 
 
Il Direttore
Prof. Giancarlo Chielli

Prot. n. 2778

Prot. n. 2919

In allegato.

La presente per ricordare che domani 17 novembre 2022 dalle 9:30 alle 12:30 in aula 31, si terrà il secondo incontro del corso di formazione riguardante "Analisi fenomenologica delle relazioni formative nel campo delle diverse abilità: il ruolo della comunicazione e delle esperienze nella progettazione formativa e nell'agire didattico".

 
L'incontro verrà trasmesso online al seguente link: 
 
(per partecipare alla riunione online è necessario disporre di un account Gmail).
 
Inoltre, è possibile accedere alla registrazione dell'incontro tenutosi in data 4 novembre 2022 al seguente link:
 
La mail di riferimento è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Il Direttore
Prof. Giancarlo Chielli
Si comunica che il giorno 17 novembre 2022 dalle 9:30 alle 12:30 in aula 31, si terrà il secondo incontro del corso di formazione riguardante "Analisi fenomenologica delle relazioni formative nel campo delle diverse abilità: il ruolo della comunicazione e delle esperienze nella progettazione formativa e nell'agire didattico".
 
L'incontro verrà trasmesso online al seguente link: 
 
(per partecipare alla riunione online è necessario disporre di un account Gmail).
 
Inoltre, è possibile accedere alla registrazione dell'incontro tenutosi in data odierna, 4 novembre 2022 al seguente link:
https://drive.google.com/file/d/1p6GahOQgrhjQsnl2FK4W-6WS4wQtlilH/view?usp=share_link
 
La mail di riferimento è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Il Direttore
Prof. Giancarlo Chielli
Si comunica che il giorno 4 novembre 2022 si terrà il primo incontro del corso di formazione riguardante "Analisi fenomenologica delle relazioni formative nel campo delle diverse abilità: il ruolo della comunicazione e delle esperienze nella progettazione formativa e nell'agire didattico". 
Il corso si declina in due lezioni che si svolgeranno a partire dalle ore 9:30 fino alle 12:30 e dalle 14:30 alle 17:30.
 
L'incontro si terrà in presenza in Aula 31 e verrà trasmesso online al seguente link: 
 
(per partecipare alla riunione online è necessario disporre di un account Gmail).
 
Seguiranno successive comunicazioni per gli incontri futuri.
 
La mail di riferimento è Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Il Direttore
Prof. Giancarlo Chielli

D.D. 152 del 27 10 2022

Attachments:
Download this file (D.D. 152 del 27 10 2022.pdf)D.D. 152 del 27 10 2022.pdf[ ]98 kB

Le domande di Cultore della materia e Tirocinio formativo preferenziale per l’a.a. 2022/2023 devono essere inviate per e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

entro e non oltre il 30 novembre 2022.

Per il regolamenti e il modulo di domanda clicca sui rispettivi link:

 La documentazione relativa all'a.a. 2021/2022 dovrà essere consegnata all'Ufficio Didattico entro mercoledì 30 novembre.

Le lezioni si ritengono sospese nelle giornata di Lunedì 31 ottobre e Martedì 1 novembre 2022.

Le attività riprenderanno regolarmente Mercoledì 2 novembre.

Il coordinatore PNA 2022 prof. Giuseppe Teofilo, sentita la responsabile presso l'Accademia di Belle Arti di Lecce, informa in merito alla partecipazione al Premio Nazionale delle Arti che le commissioni di valutazione si sono opportunamente riunite, ma non hanno ad oggi deliberato i risultati all'istituzione di riferimento.

Inoltre si comunica che l'inaugurazione della mostra con le opere finaliste è stata posticipata dall'ABA Lecce al 18 novembre 2022.

Le lezioni a.a. 2022-2023 avranno inizio lunedì 10 Ottobre 2022 sia per i corsi del Triennio che per quelli del Biennio.

Clicca qui per accedere al Calendario delle Lezioni / Orario provvisorio del primo semestre.



La giornata di Orientamento per le matricole del Triennio si svolgerà nella mattinata di mercoledì 5 Ottobre presso la sede di Bari come da seguente programma:

 

Dipartimento Arti Visive (ore 9:30 – 11:00)

Pittura – aula 21

Scultura – aula 34

Decorazione – aula 32

Grafica d'Arte – aula 23

 

Dipartimento Progettazione e Arti Applicate

Scenografia – aula 27 (ore 9:30 – 11:00)

 

Fashion Design – aula 30 (suddivisi in due gruppi)

  • A-L (ore 11:15 – 12:15)
  • M-Z (ore 12:30 – 13:30)

 

Web Design e comunicazione visiva – aula 26 (suddivisi in due gruppi)

  • A-L (ore 11:15 – 12:15)
  • M-Z (ore 12:30 – 13:30)

 

Nuove Tecnologie dell'Arte – aula 23 (suddivisi in due gruppi)

  • A-L (ore 11:15 – 12:15)
  • M-Z (ore 12:30 – 13:30)

 

Cinema, Fotografia, Audiovisivo – aula 21  (suddivisi in due gruppi)

  • A-L (ore 11:15 – 12:15)
  • M-Z (ore 12:30 – 13:30)

 

Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell'Arte (ore 9:30 – 11:00) – aula 9

Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio artistico contemporaneo

Didattica dell'arte


Per i corsi del Biennio, l'Orientamento si terrà lunedì 10 ottobre, stesso giorno in cui cominciano le lezioni, nell'aula di riferimento indicata sul Calendario delle Lezioni.



In allegato, gli elenchi dei candidati ammessi a sostenere l'esame di Ammissione.

Si rimanda, per il calendario e le modalità, al seguente avviso: https://www.accademiabelleartiba.it/bacheca/138-bacheca-studenti/2796-modalita-di-svolgimento-per-gli-esami-di-ammissione-per-l-a-a-2022-2023.html

 

Attachments:
Download this file (Ammissioni Biennio.pdf)Ammissioni Biennio.pdf[ ]22 kB
Download this file (Ammissioni Triennio.pdf)Ammissioni Triennio.pdf[ ]34 kB

Carissime e carissimi,

ho accompagnato la vita dell’Accademia di Belle Arti di Bari per 12 anni da quando l’allora Direttore Pasquale Bellini mi chiese la disponibilità a presiederne il Nucleo di valutazione. Lo fece sulla base non solo della mia esperienza universitaria ma anche di quella di Assessore alla cultura della Provincia di Bari maturata negli anni precedenti. Naturalmente accolsi il suo invito con entusiasmo proprio per riprendere il collegamento con una realtà bella e intrigante che già mi aveva molto arricchito durante il mio tragitto amministrativo-politico.

Dopo i 6 anni con il Nucleo accettai di essere inserito nella terna proposta al Ministro e, senza che vi avessi fatto alcun affidamento, fui nominato Presidente e confermato nel 2019 per un nuovo triennio. In quest’ultimo ho contribuito alla rinascita della Conferenza dei Presidenti delle Accademia - guidata dall’avv. Fabio Moretti ed ora, per la seconda volta, dall’on. Giuseppe Soriero -divenendone vicepresidente. La Conferenza, fra l’altro, ha fornito un importante supporto all’attività della Ministra prof.ssa Messa in vista dell’adeguamento degli Statuti e della necessaria riforma legislativa diretta a completare concretamente il percorso verso la trasformazione, in atto, di Accademie e Conservatori in realtà di livello universitario.

Della consapevolezza di tale percorso presso le istituzioni politiche è tangibile testimonianza la decisione di Città metropolitana e Comune di Bari, attraverso Antonio De Caro, di realizzare la nuova sede dell’Accademia attraverso uno stanziamento di circa 24 milioni di euro presso l’ex Caserma Rossani. La firma del relativo Protocollo d’intesa è sicuramente stato uno dei momenti più emozionanti della mia esperienza in Accademia durante la quale ho avuto la fortuna di incontrare donne e uomini di grande qualità. Cito, esemplificando, i Direttori Bellini e Sylos Labini,  la dirigente amministrativa Maria Laura Nardilli, il direttore di ragioneria Michele Murgolo, i docenti - alcuni prestigiosi - che ne hanno caratterizzato l’attività (uno per tutti Antonio Rollo con cui ho condiviso i lavori del Consiglio di amministrazione in questo secondo triennio), i molti brillanti studenti dei quali ho potuto apprezzare la qualità.

Nei tempi più recenti abbiamo dato una decisa svolta nella caratterizzazione in termini universitari dell’Accademia, secondo quanto previsto dalla legge, pur in carenza di molti ulteriori adempimenti normativi. Ed in questa linea si colloca la recente convenzione con l’Università di Bari A. Moro e con quella della Basilicata. Ne sono testimonianza la riforma dei corsi di studio che, attenta alle innovazioni tecnologiche e alle nuove professionalità, sta aprendo un grande spazio per rafforzare il rapporto tra formazione artistica universitaria e realtà produttive se solo si pensa a cinema, televisione, pubblicità, mercato dell’arte, comunicazione multimediale, management culturale.

In linea con le finalità scientifiche dell’istituzione abbiamo moltiplicato le pubblicazioni, curate dall’Accademia stessa o da singoli docenti. A questo proposito segnalo con grande soddisfazione l’edizione di due preziosi volumi, il primo a mano di Pietro Marino e il secondo di Lia De Venere e Antonella Marino, che ripercorrono la vita dell’Accademia dai suoi presupposti fino agli anni più recenti. Di essa è testimonianza anche uno splendido graphic novel, curato dalla preziosa professoressa Rosanna Pucciarelli e dai suoi bravissimi allievi, che in maniera agevole, raffigurano questo lungo percorso attraverso i protagonisti, alcuni dei quali purtroppo non più con noi.

La collocazione nell’ex Caserma Rossani offrirà grandi vantaggi per l’entità della volumetria, per l’ampiezza degli spazi all’aperto, ideali per mostre estemporanee, per il dialogo con la adiacente Biblioteca pubblica regionale (nella quale dovrebbe confluire  il patrimonio librario dell’Accademia) oltre che per la felice contiguità con la Stazione centrale e il “Campus di Ateneo”.

In realtà i nostri Enti territoriali - il Comune, la Città metropolitana la stessa Regione che ha di recente stanziato un contributo straordinario alle istituzioni artistiche e musicali pugliesi - hanno ben compreso il carattere strategico degli investimenti sulle istituzioni culturali comprendendovi quelle artistiche. E il sistema Afam (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) è un’eccellenza per il Made in Italy nel mondo e può contribuire in modo determinante allo sviluppo del Paese con il convinto supporto del Ministero dell’Università e della Ricerca. E di queste numerose istituzioni culturali presenti sul nostro territorio sarà data testimonianza da parte dei loro protagonisti in un interessante volume di imminente uscita.

D’altronde in questi anni l’Accademia ha sviluppato intensi rapporti con importanti realtà quali, esemplificando, la Fondazione Paolo Grassi ed il Festival, la  Fondazione Pino Pascali, il Teatro Pubblico Pugliese.

La formazione artistica oggi rappresenta una base per l’esercizio di non meno di 20 attività professionali ma, più in generale, rende viva e permanente la fiamma che illumina un mondo che sarebbe, diversamente, freddo, spento, noioso.

E poi con l’arte si abbattono confini e si costruisce la pace.  Ed oggi ce n’è tanto bisogno.

Ennio Triggiani

Comunicato stampa

Conferenza stampa di presentazione deI programma inclusione dedicato agli studenti Bes, con disabilità e fragilità economiche e sociale dell’Accademia di Belle Arti di Bari.

Lunedì 19 settembre alle 11,00 all’Accademia di Belle arti di Bari in via Re David a Bari.

L’Accademia di Belle Arti di Bari ha istituito il team pedagogico per la didattica inclusiva, che sarà presentato lunedì 19 settembre alle 11 nella sede di via Re David di Bari.

È un servizio innovativo che impreziosisce i corsi già presenti nell’Istituzione accademica che ha lo scopo di accogliere tutti gli studenti nelle sue Scuole, nessuno escluso. Questo programma di accoglienza e pari opportunità è stato pensato per gli studenti Bes, compresi i ragazzi con disabilità e coloro che vertono in situazioni di fragilità socio economica. Il team pedagogico è costituito da un docente coordinatore esperto in metodologie didattiche dell’inclusione, una psicologa e una tutor.

Le professioniste del team propongono un accompagnamento personalizzato atto a favorire il successo formativo, partecipando all’individuazione dei bisogni formative alla definizione dei servizi necessari, proponendosi come interfaccia fra l’Accademia e gli studenti e, se necessario, con le famiglie e i servizi territoriali e sanitari attraverso percorsi di incontri psicologici, attività di orientamento in entrata, itinere e in uscita, i servizi di tutorato specialistico, la mediazione con i docenti. Il team permette di favorire inoltre l’organizzazione didattica utile per il raggiungimento degli obiettivi accademici, compresi gli interventi che favoriscano l’equilibrio di genere, il supporto di formazione e informazione del corpo docente, rapporti tra famiglia e ABA, sostegno psicologico.

L’attivazione del programma è permesso grazie al DM 752/21 che prevede un finanziamento straordinario agli Atenei e alle Istituzioni AFAM per azioni di orientamento tutorato, nonché azioni di recupero e inclusione. Tra i servizi offerti agli studente iscritti vi è l’eventuale assistenza per la mobilità verso le sedi dell’Accademia, la possibilità di usufruire gratuitamente del materiale didattico ed ausili finalizzati al raggiungimento del successo formativo. Il programma pedagogico istituito nell’Accademia non è altro che un servizio innovativo nella sua “ovvietà” che ripercorre le parole di Karl Kraus che pongono le “fabbrica d’arte” come istituzioni già proiettate nel futuro: “Arte è ciò che il mondo diventerà, non ciò che il mondo è”.

Interverranno alla conferenza stampa il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bari, prof. Giancarlo Chielli, il vicedirettore e referente del programma inclusione, prof. Alfonso Pisicchio e la docente coordinatrice del team per la didattica inclusiva, prof.ssa Francesca Marsico.

Bari, 12 settembre 2022

In allegato

Attachments:
Download this file (comunicato cs.pdf)comunicato cs.pdf[ ]70 kB