Mostre e eventi

Frida. Viva la Vida’, il docu-film diretto da Giovanni Troilo, prodotto da Ballandi Arts e Nexo Digital, in collaborazione con Sky Arte, con interviste esclusive, documenti d’epoca, ricostruzioni suggestive e opere della stessa Kahlo, tra cui gli autoritratti più celebri.
Presentato in anteprima al 37° Torino Film Festival
In arrivo nelle sale italiane solo per tre giorni a novembre.
Le docenti dell'Accademia di Belle Arti di Bari, Antonella Marino e Maria Vinella organizzano l'uscita didattica formativa è rivolta agli studenti, che matureranno durante la giornata anche mezzo credito formativo.
Proiezione film cinema Galleria di Bari il 27 mattina ore 10.30
costo del biglietto 5.00 euro
Per gli adesioni e info ci si potrà rivolgere lunedì 25 presso aula 11, ore 11.00 -15.00

Organizzazione: Accademia di Belle Arti di Bari; Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate: Cattedra di Teoria e Metodo dei Mass-Media: Complus Event .

Patrocini: Ambasciata di Ungheria di Roma: Istituto Balassi Accademia di Ungheria in Roma: Mogoly-Nagy Foundation.

Partner: Regione Puglia: Apulia Film Commission: Mediateca Regionale Pugliese.

Per il prossimo 5 dicembre (dalle ore 15,00 alle17,00) e il giorno 6 dicembre (dalle 10 alle 12) presso la Mediateca Regionale Pugliese ci sara' la proiezione di una retrospettiva completa dei film di Laszlo Moholy-Nagy dal titolo 'Coni di Luce'. Si tratta della proiezione di filmati sperimentali forniti dall'archivio Light Icon di Parigi con il permesso della Moholy-Nagy Foundation. La manifestazione è stata organizzata dall'Accademia di Belle Arti di Bari in collaborazione con la Complus Events di Roma, ha il patrocinio dell'Ambasciata di Ungheria in Italia, della Moholy-Nagy Foundation e dell'Istituto Balassi dell'Accademia di Ungheria a Roma e vede come partner la Regione Puglia, Apulia Film Commission e la Mediateca Regionale Pugliese.

Riguardo agli obiettivi della rassegna è quella di offrire al pubblico degli estimatori, dei filmakers, dei galleristi, dei cinephile e in particolare degli studenti e dei Professori dell'Accademia di Belle Arti, l'occasione unica di poter vedere tutta la produzione cinematografica di Laszlo Moholy-Nagy in formato ad alta risoluzione e con pellicole digitalizzate e restaurate. Questa rassegna ospitata a Bari ha il primato di essere  la prima nazionale italiana di una retrospettiva completa dei film di LMN, in considerazione del fatto che eventi simili sono stati organizzati fino ad ora solo da grandi e prestigiosi poli museali di rilevanza internazionale quali il Centre George Pompidou di Parigi, il Guggenheim di New York, la più recente delle quali al LACMA di Los Angeles nel 2017. Questa retrospettiva che proponiamo 'accade' anche in concomitanza con la mostra dedicata a LMN allestita presso la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma (La Rivoluzione della Visione. Verso la Bauhaus-Moholy-Nagy) a partire dal prossimo 28 Novembre, la quale non presenterà i prodotti cinematografici, in questo caso, la rassegna organizzata a Bari si intende come un ideale completamento di quella mostra.

Alla rassegna seguirà, nel pomeriggio di Venerdì 6 dicembre, nell'Accademia di Belle Arti di Bari un programma di cinema sperimentale (dalle 15 alle 17), aperto anche al pubblico, di autori che a buon diritto possono costituire un luogo culturale prossimo alle ricerche di LMN quali Man Ray, Marcel Duchamp, Walter Ruttmann, Hans Richter, Bruno Munari, Cordero-Martina-Oriani ecc.. Questo ultimo evento è organizzato dall'Accademia di Belle Arti di Bari in collaborazione con Complus Event di Roma.

 

Le iscrizioni sono chiuse per il raggiungimento del massimo dei partecipanti.

La partecipazione all'intero programma attribuisce 1.5 CFA per gli studenti dell'Accademia di Bari (massimo 35 partecipanti).

 

 

Attachments:
Download this file (Coni_di_luce.pdf)Coni_di_luce.pdf[ ]5176 kB
Download this file (Intorno_al_cinema_astratto.pdf)Intorno_al_cinema_astratto.pdf[ ]2096 kB

Inaugurazione Giovedi 31 Ottobre, ore 17.30 presso la Mediateca Regionale di Bari.

L’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BARI E LA FONDAZIONE PINO PASCALI INVITANO ALLA

Schola dei Pugliesi

7 performers per 7 performance a Palazzo Cavanis, Venezia, in un progetto curato da Nico Angiuli e ispirato alle “Schole” veneziane.

Mercoledì 10 luglio ore 18,30,Palazzo Cavanis, Fondamenta delle Zattere, Dorsoduro, 920. Venezia.

 

Azioni performative di Mario Ariano, Alessia Lastella, Luca Quercia, Rossana Sangirardi, Annamaria Todisco, Raffaele Vitto e Daniela Zaccaria

 

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

L'Accademia di Belle Arti di Bari va a Venezia con le sue eccellenze creative, mentre è in corso la 58. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia e nell’ambito del progetto Casa Puglia.

Di concerto con la Fondazione Pino Pascali, presenta un ciclo di performances nel giardino del settecentesco alle Zattere, dove è aperta la mostra PinoPascali – From Image to Shapecurata dal Museo di Polignano come mostra evento collaterale de La Biennale di Venezia. L’azione avrà luogo mercoledì 10 luglio (ore 18,30) alla presenza del direttore dell’Accademia barese Giancarlo Chielli, della coordinatrice del Dipartimento Arti Visive Antonella Marino, del coordinatore della Scuola di Scultura Mauro Mezzinae della responsabile per gli eventi Magda Milano. L’artista Nico Angiuli, docente del corso di “Tecniche performative per le Arti Visive”, coordinerà sette performers scelti fra gli studenti per il suo progetto Schola dei Pugliesi.

 

Ingresso libero

Info: +39 3928928522; +39  3496226954

 

MOSTRA COLLETTIVA D’ARTE CONTEMPORANEA PER INVITI E SELEZIONE OPERE

Dall’8 giugno al 7 luglio 2019 presso il MAAAC - Museo Area Archeologica Arte Contemporanea di Cisternino

Inaugurazione: sabato 8 giugno, ore 19.00

Da un'idea di: Prof. PIPPO PATRUNO

A cura di: FRANCESCA ARPINO

Evento patrocinato da: Comune di Cisternino, MAAAC - Museo Area Archeologica Arte Contemporanea di Cisternino, Accademia di Belle Arti di Bari, Accademia di Belle Arti di Lecce

 

ACCADEMIE giunge quest'anno alla sua terza edizione e vede in mostra le opere di 12 artisti provenienti dalle Accademie di Belle Arti di Bari e di Lecce. L’evento, a cura di Francesca Arpino, mette in relazione i giovani studenti con una realtà museale al di fuori delle mura dell’Accademia. Il MAAAC di Cisternino, contenitore espositivo complesso perché depositario di una memoria storica, diviene quindi per l'occasione un banco di prova per i giovani talenti selezionati, le cui opere sono il risultato di visioni chiare e definite, prove di una personalità artistica originale e consolidata.

 

 

ARTISTI IN ESPOSIZIONE:

Accademia di Bari - Angela Campobasso, Rossella Dibenedetto, Luca Quercia, Brigitta Tullo, Raffaele Vitto, X.

Accademia di Lecce - Marilisa Bruno, Rosanna Galiani, Serena Grassi, Luca Luprano, Francesco Pio Marcone, Francesco Strabone.

 

 

La natura didattica del progetto ha permesso inoltre la sua evoluzione da momento puramente espositivo a workshop formativo, che permetterà agli studenti partecipanti di acquisire 0.5 punti di credito. Il talk, soggetto del workshop “Prova d’Artista”, vedrà l'intervento di esponenti del mondo accademico: i docenti di Pittura delle Accademie di Bari e Lecce, Fabio Bonanni e Franco Contini, e la prof.ssa storica dell'arte Giusy Petruzzelli che affronterà la tematica “Spazi espositivi e nuove generazioni”.

 

PROVA D’ARTISTA

Spazi espositivi e nuove generazioni

 

Intervengono:

GIUSY PETRUZZELLI - Docente di Storia dell'Arte, vicedirettrice e coordinatrice Erasmus dell’Accademia di Belle Arti di Bari;

FABIO BONANNI - Docente di Pittura e vicario della sede dell’Accademia di Belle Arti di Bari a Mola;

FRANCO CONTINI - Docente di Pittura e vicedirettore dell’Accademia di Belle Arti di Lecce.

Partecipano all’incontro:

PIPPO PATRUNO - Docente di Anatomia Artistica dell’Accademia di Belle Arti di Bari, ideatore del progetto Accademie e Artista;

MIMMO TAMBORRINO - Archeologo e direttore del MAAAC Museo Arte Archeologica Arte Contemporanea di Cisternino;

ALBERTO VANNETTI - Direttore artistico del MAAAC e Artista.

Modera:

FRANCESCA ARPINO - Curatrice dell’evento.

 

Il workshop avrà luogo presso la Biblioteca Comunale “Tommaso Fiore” di Cisternino, sita in Via Dante Alighieri 48, dalle ore 17.00 alle ore 19.00 di sabato 8 giugno 2019. A seguire l’inaugurazione della mostra ACCADEMIE presso il MAAAC di Cisternino, sito in Piazza Garibaldi.